Giubileo al Convento Sant’Andrea

0

Il Convento Sant’Andrea è un complesso monumentale francescano ubicato nella quiete della campagna sabina, posizione che favorisce silenzio e raccoglimento.

In occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia, proponiamo ai gruppi che desiderano celebrarlo di approfittare della visita a Roma per riscoprire l’invito alla misericordia attraverso la solidarietà e l’esempio di S. Francesco.

Dalla Misericordia alla Solidarietà

Progetto Continenti, che al Convento ha la sua sede nazionale, opera in alcune aree del Sud del mondo realizzando progetti di sviluppo e di sostegno a popolazioni molto povere ed emarginate. Con questa attività solidale siamo in sintonia con le radici stesse del Giubileo. Il popolo d’Israele, avviando la pratica dell’anno giubilare, intendeva infatti porre un argine, prevenire la povertà cronica, attraverso una ripartizione dei beni più equa. Anche oggi, la solidarietà è non solo una grande forma di ‘misericordia’ verso i più poveri, ma anche e soprattutto un fraterno tentativo di ripartire le nostre ricchezze all’insegna della giustizia e dei diritti da riconoscere a ogni essere umano.

San Francesco è stato un esempio forte, originale e gioioso della misericordia. Tutti ricordano la sua vicinanza ai lebbrosi, agli esclusi del suo tempo, e la sua intenzione di rilanciare la chiesa a partire dalle vie evangeliche della misericordia, mettendo al centro il perdono.

Il convento S. Andrea, in un contesto che abbiamo voluto mantenere ‘francescano’, può offrire ospitalità (pensione completa o mezza pensione) ai gruppi che desiderano approfondire sia il significato del Giubileo che la figura di Francesco.

Proposta di programma

Un giorno può essere dedicato a due incontri biblici sul Giubileo e la misericordia.

Un secondo giorno può prevedere la visita dei luoghi francescani nella Valle Santa di Rieti (Greccio, e l’ideazione del presepe; Fonte Colombo, e la Regola della povertà; Poggio Bustone, dove Francesco ha proposto a tutti la chiesa della misericordia gioiosa).

Per chi viene da lontano, “il pellegrinaggio” può essere esteso ad Assisi (a due ore di autobus).

Un teologo biblista sarà a disposizione per questi incontri.

Dal paese di Collevecchio, la distanza da S. Pietro è di 70 Km ed è possibile raggiungere Roma con l’autobus o con il treno Fiumicino-Orte.

Per contatti e informazioni

Giuseppe Florio : presidente@progettocontinenti.org

Cinzia Landi: cinzia.landi@fastwebnet.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seleziona la tua donazione

  • 1 Backer

    Finanzia l'alimentazione di un bambino dell'asilo per un mese

  • Backers

    Sostieni il fornimento di un servizio di supporto psico-sociale a una donna

  • 1 Backer

    Sostieni tutte le spese per le attività della clinica per una settimana