Etiopia, il Duce e la guerra delle agenzie | Progetto Continenti

0

A ottant’anni dalla conclusione del conflitto etiopico (1935-1936), la «guerra dell’informazione» costituisce una delle pagine ancora oggi meno conosciute di quell’avventura coloniale.

Furono, in particolare, gli inglesi a eccellere nella tecnica, quasi assurta a vera e propria arte, della disinformazione.

E, tra le fonti principali di quella campagna di bugie, vi fu l’agenzia di stampa britannica Reuters. Indro Montanelli raccontò come, nel tentativo di sottrarsi alla più trita retorica di regime, Leo Longanesi ebbe uno dei suoi colpi di genio. Allo scadere del primo anniversario della fondazione dell’Impero africano, nel maggio 1937, il grande giornalista, umorista dalla battuta fulminante e al tempo direttore del neonato settimanale “Omnibus”, si lambiccava il cervello per scovare una via di fuga al diluvio di peana al Duce.

 

Il resto dell’articolo originale: http://www.avvenire.it/Cultura/Pagine/ETIOPIA-.aspx

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seleziona la tua donazione

  • 1 Backer

    Finanzia l'alimentazione di un bambino dell'asilo per un mese

  • Backers

    Sostieni il fornimento di un servizio di supporto psico-sociale a una donna

  • 1 Backer

    Sostieni tutte le spese per le attività della clinica per una settimana