Aggiornamenti dal Centro Milflores, marzo, seconda parte | Progetto Continenti

1

La seconda parte degli aggiornamenti sul nostro progetto in Guatemala del mese di marzo.

Durante questi mesi, le madri educatrici si sono riunite con le famiglie, monoparentali o allargate nella maggior parte dei casi, per mantenere un legame con loro e responsabilizzarle nel ruolo genitoriale.

Spesso vengono coinvolti anche i nostri ospiti al Centro per condividere con loro le relazioni con i propri familiari e sottolineare l’importanza di adottare un comportamento adeguato e consono ad un centro residenziale così come l’importanza di studiare con profitto. Inoltre, per tutto l’anno, ogni giovedì e venerdì è stato impartito un corso di inglese a cui tutti i nostri ospiti hanno partecipato con interesse.

Sono state ricevute varie donazioni, tra cui 3 palloni di basket, 2 palloni di calcio, 1 computer, 1 stampante e qualche piccola somma di denaro utilizzata per piccole spese di manutenzione. Oltre ai donatori abituali e straordinari di Progetto Continenti, il Centro Milflores ha potuto contare sull’appoggio dell’università locale di San Carlos, così come su donazioni di viveri da parte di famiglie residenti vicino al Centro e dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Grazie alla collaborazione con un praticante dell’università San Carlos, specializzato in medicina, si è realizzata una giornata della salute con i bambini che sono stati sottoposti ad esami generali e della vista. Un’altra importante collaborazione con gli allievi della facoltà di scienze della comunicazione, psicologia e assistenza sociale del Centro Educativo del Petén, ha permesso di elaborare un dépliant, con il fine di sovvenzionare borse di studio per i ragazzi che vorrebbero continuare i propri studi ma non dispongono dei mezzi economici. Molti studenti dell’università continuano ad offrire il loro contributo con sedute di psicoterapia individuali, visite mediche, giornate dedicate ad attività ludiche o solo con la loro presenza.

Come già ricordato, il Centro Milflores può ospitare solo temporaneamente bambini in situazione di rischio o vittime di violenze/abusi, laddove la famiglia non si in grado di fornirgli le cure necessarie, poiché sancito dalla nuova legislazione guatemalteca relativa ai centri residenziali.In questa prospettiva, le educatrici proseguono il loro lavoro di sostegno e creazione di un ambiente familiare in cui i bambini e ragazzi si sentano protetti e dove possano acquisire maggiore fiducia in se stessi e nelle proprie capacità.

Gli obiettivi operativi delineati dal nostro partner locale Fundebase per migliorare la qualità dei servizi forniti presso il Centro Milflores nel 2016 sono:

  • continuare ad accogliere bambini secondo il modello del Convenio familiare;
  • fornire borse di studio a bambini e ragazzi meritevoli;
  • rafforzare il sostegno psicologico per migliorare lo stato emotivo dei bambini;
  • continuare con le lezioni della lingua inglese;
  • rafforzare i rapporti interpersonali dei bambini, per migliorare la convivenza presso il Centro, attraverso attività ludiche e sportive;
  • ristrutturare le infrastrutture danneggiate o da riparare;
  • migliorare le aree esterne (giardini, orto);
  • potenziare la divulgazione del Centro sensibilizzando le comunità limitrofe in particolare;
  • effettuare corsi di formazione per le educatrici e per il personale amministrativo;
  • incrementare la raccolta fondi in loco.

Le esigue risorse economiche e la mancata sicurezza delle entrate periodiche non ha permesso la realizzazione di tutte le attività pianificate. Per il 2016 è necessario garantire maggiore periodicità al sostegno offerto, con il fine di strutturare interventi mirati e di qualità per i bambini della comunità più vulnerabili e ad alto rischio di devianza.

 

Potete trovare la prima parte dell’aggiornamento a questo link: http://www.progettocontinenti.org/aggiornamenti-dal-centro-milflores-marzo-prima-parte/

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seleziona la tua donazione

  • 1 Backer

    Finanzia l'alimentazione di un bambino dell'asilo per un mese

  • Backers

    Sostieni il fornimento di un servizio di supporto psico-sociale a una donna

  • 1 Backer

    Sostieni tutte le spese per le attività della clinica per una settimana